1994/1997 - L'inferno continua

campionato di C2 - 1994/1995 - L'inferno anno 4

Inferno. Anno 4. Partite disastrose, 3 allenatori. Nell'ultima stagione di Albano, il Catanzaro deve evitare Play out e retrocessione. La partita più vergognosa è la sconfitta nel campo di margherite della Sangiuseppese, squadra materasso, sconfitta in quasi tutte le partite del campionato. La squadra è veramente disastrosa. Nioi, uno dei peggiori portieri della storia viene sonoramente fischiato dai tifosi, in primis dai distinti che prendono di mira altre meteore come Lo Pinto, Pacioni, Gullo,Germini

Fulvio Navone è un piccolo beniamino del pubblico dei distinti, Savio è un pilastro della difesa, ma è incappato in un'annata storta. Durante le partite ascolto sempre urlare un parente di Dalmazio (zio o padre?) che conosce di vista mio padre. Ed una porzione di tifosi del settore distinti è disposto ad aiutarlo. Fate entrare Dalmazio!! gridano in coro.

E Dalmazio arriva a disputare 6 partite (per lo più spezzoni) degnamente, ben si smarca, ma non gli passava mai la palla. Boh.

Ma due beniamini i distinti li hanno. Sono Fulvio Navone e Galeano (riconoscibili dalle capigliature).

Galeano, calabrese è anche l'idolo della Curva. Diciamo pure, uno dei pochi che "butta il sangue" quando giocava.

Ma torniamo al settore distinti. Nella prima di campionato sono eccitatissimi. A sentire loro in squadra ci sono dei veri campioni.... sono grandiosi, quelli dei distinti, di un calciatore sconosciuto, ti raccontano tutto, te ne esaltano le doti, le caratteristiche. Ma purtroppo, spesso il loro entusiasmo va subito a scemare.

Ma non è il caso della giovane promessa mai mantenuta. Enrico Capuozzo. Un Grande..... Il settore distinti rumoreggia, perché Capuozzo non entra mai in campo..... Anche mio padre ne tesse le lodi, contagiato dai suoi compagni dei distinti con i quali parla già dagli anni '60. Mah... io non vedo chissà quale genio, ma mi unisco al gruppo e chiedo anche io l'entrata di Capuozzo.

Capuozzo avrà solo 7 presenze, per pochi minuti. Poi scompare. Nel settore Distinti si continua a parlare di lui, della sua leggenda..... i motivi della sua scomparsa sono innumerevoli, pubalgia, persino l'AIDS!, ma nel settore distinti si deve giustificare la sua assenza. Comunque vada, loro amano Capuozzo e sono amareggiati quando non si vede in campo.

In effetti Capuozzo scompare dalla scena, e dopo qualche anno, non fidandomi di queste voci (Aids!! boh), verifico il suo curriculum del dopo Catanzaro. Penso ad una lugimirante carriera della giovane promessa, ma rimango deluso. Capuozzo continua a giocare tra i dilettanti nella Rossanese, per poi passare alla Casertana, Formia e Cariatese. Le voci dei distinti si sono dimostrate solo una leggenda metropolitana inventata.

Un altro nome gettonato nel settore distinti è stato Maurizio Promutico, ma questa volta, a differenza di Capuozzo l'amore per Promutico finì all'istante.

Andata                                                                            Ritorno

  Bisceglie - CATANZARO 1-1

CATANZARO - Bisceglie 0 -0
II

 CATANZARO - Benevento 0 - 0

Benevento - CATANZARO 1-0
III

 Formia - CATANZARO 2 -1

CATANZARO - Formia 2-0
IV

 CATANZARO - Albanova 1 - 1

Albanova - CATANZARO  1-0
V

 Castrovillari - CATANZARO 1 - 1

CATANZARO - Castrovillari  1-0
VI 

 CATANZARO - Vastese 2 - 0

Vastese - CATANZARO 0 -0
VII 

 Savoia - CATANZARO 2 -1

CATANZARO - Savoia 2-1
VIII

 Battipagliese - CATANZARO  0 -1

CATANZARO - Battipagliese 0-0
IX

 CATANZARO - Matera1-1

Matera - CATANZARO 3 - 0

 Nocerina - CATANZARO 1-0

CATANZARO - Nocerina 0-2
XI 

 CATANZARO  - Astrea 1-0

Astrea - CATANZARO 3 - 1
XII 

 Trani - CATANZARO 0 - 1

CATANZARO - Trani 0 - 0
XIII

 CATANZARO - Avezzano 2-1

Avezzano - CATANZARO 1-1
XIV

 CATANZARO - Fasano 2-2

Fasano - CATANZARO 0-0
XV  Frosinone - CATANZARO 2 -2   CATANZARO - Frosinone 3-1
XVI  CATANZARO - Sangiuseppese 0 -0 Sangiuseppese - CATANZARO 3 -2
XVII  Molfetta - CATANZARO 2 -0 CATANZARO - Molfetta 3 -0

 

LA CLASSIFICA

punti

Nocerina 69
Matera 62
Savoia (promosso dopo i play off)s 58
Benevento 58
Albanova 56
Avezzano 55
Vastese 50
Battipagliese 47
Trani 43
Castrovillari 42
Catanzaro 42
Frosinone 42
Fasano 41
Astrea 37
Bisceglie 39
Formia 29
Molfetta 24
Sangiuseppese 21

Tabellino

Vittorie: 9  - Pareggi  15 - Sconfitte  10  - Goal fatti 32 - Goal subiti 33

I Giallorossi (Presenze, Goal)

 

 CAMPIONATO

 

 CAMPIONATO

 Giocatore

Presenze

Goal

 Giocatore

Presenze

Goal

Intrieri Lorenzo 22 5 Petrucci Riccardo 9 2
Gardini Aldo 29 1 Procopio Gianluca 8 0
Savio Massimo 29 0 Capuozzo Enrico 7 0
Brutto Umberto 28 0 Di Punzio Leonardo 7 -7
Nioi Gianluca 28 - 26 Esposito Francesco 7 0
Campo Massimo 26 1 Gullo Pasquale 7 0
Leone Carmine 26 0 Promutico Maurizio 7 1
Lo Pinto Marco 25 2 Dalmazio Domenico 6 0
Delle Donne Giuseppe

23

8 Germini Fabio 5 0
Di Sole Fabio 23 0 Gregorace 5 0
Galeano Domenico 23 7 Mazzola  2  0
Navone Fulvio 23 0 Giampà Domenico 2 0
Scorrano 19 2 Parise Santo 2 0
Pacioni 14 0 Montesano 1 0
Pisano Marco 10 0 Sestito
Allenatore: Improta - Nicolini - Leotta - Nicolini

 

campionato  di C2 - 1995/1996 - L'inferno anno 5

Via Albano, entra in società Giuseppe Soluri. Il suo entusiasmo, purtroppo porta a ben poco, perché non accompagnato da una forza economica. Lo conosco soprattutto come giornalista tifoso. E le sue telecronache del Catanzaro degli anni 80 erano a dir poco grandiose. Al goal la telecamera vibrava, non si capiva nulla... altro che telecronisti brasiliani. Soluri era il presidente della Real Catanzaro, e da li si portò alcuni giocatori, non all'altezza di quel campionato che divennero il bersaglio dei tifosi. In Primis Emanuele Daniele, ma soprattutto Iaria. Non esiste allenamento in cui qualche tifoso non dice: Iaria fusti a ruvina du Catanzaru..

Una rosa di ben 32 giocatori, la gran parte mediocri, molti doppioni, in pratica sembra ripercorrere gli ultimi anni di Albano. Acquisti, cessioni, acquisti con gli sconti, bidoni di novembre, mercati di riparazione senza senso.

Di sicuro ci sono delle sicurezze con.... "Dai Galeano facci un goal", o Brutto e Campo, ma la mediocrità impera.

Con Soluri,  continua l'inutile e dannoso valzer degli allenatori.

Nel 1995/96 inizia il grande Zampollini.... I distinti sono raggianti........ arriva nientepocodimeno che lo Zeman dei poveri. I tifosi alla seconda giornata, vittoria con il Bisceglie, sono entusiasti, ma alla prima sconfitta (con il Castrovillari) seguito da un pareggio interno, Zampollini ci lascia ancora prima di farmi vedere perché mai lo chiamano lo Zeman dei Poveri.

Secondo la dirigenza la panacea è Pasquino. E mentre si acquistano nuovi giocatori mediocri Pasquino si becca subito la sconfitta in casa con il Giulianova.

Per uno strano mistero, Pasquino rimane..... e con lui inizia una mini rimonta, l'attacco si sveglia ed i giallorossi ottengono 4 vittorie consecutive.

Poi inizia un' altra malattia che accompagnerà il Catanzaro nei restanti anni di C2, il mal di trasferta. Altre 9 sconfitte in 11 partite.

Pasquino comunque segue la stessa sorte di Zampollini. A 7 partite dal termine, la batosta in casa per 4 a 1 contro il mediocre Fasano (che retrocederà) porta l'esonero di Pasquino. Anche in questo caso, la Dirigenza si poteva risparmiare il terzo ingaggio, ed invece no. Banelli sostituisce Pasquino, ovviamente in sette gare non può che mantenere il centro classifica.

Ci rimane lo spreco di ben 14 giocatori che ottengono meno di 10 presenze in campionato. Tra questi il bravo Antonino Soda, uno dei tanti rientri di grandi giocatori del passato a fine carriera, ormai ridotti a semplici comparse.

Nel campionato successivo la rosa passerà da 32 a 22, ed i risultati saranno migliori.

Certo la manie del valzer degli allenatori resterà e l'inferno continuerà ad ospitare il Catanzaro.

Andata                                                                            Ritorno

I

Frosinone - CATANZARO1-1

 Catanzaro - Frosinone 1 - 0
II

Catanzaro – Bisceglie 2-0

Bisceglie – Catanzaro 0 - 0
III  Matera – Catanzaro 0 - 0 Catanzaro – Matera 1-1
IV

Catanzaro – Castrovillari 0 - 2

Castrovillari – Catanzaro 1-0
V

 Catanzaro - Astrea 0 - 0

Astrea - Catanzaro 2-0
VI

Teramo - Catanzaro 1 - 1

Catanzaro Teramo 3-0
VII Catanzaro - Giulianova 0 - 1 Giulianova - Catanzaro 3-1
VIII

Albanova – Catanzaro 1 -0

Catanzaro - Albanova 1-0
IX

Catanzaro - Benevento 3 -1

Benevento - Catanzaro 1-0
X

Fasano - Catanzaro 0 - 1

Catanzaro - Fasano 1-4
XI

Catanzaro - Trani 3 -0

Trani - Catanzaro 0-3
XII

Marsala - Catanzaro 0 - 1

Catanzaro - Marsala 1-0
XIII

 Viterbese – Catanzaro 2 -1

Catanzaro – Viterbese 1-0
XIV

 Catanzaro – Battipagliese 2 - 1

Battipagliese – Catanzaro 1-0
XV Avezzano - Catanzaro 3 - 0  Catanzaro - Avezzano 1-1
XVI  Catanzaro – Catania 2-1 Catania – Catanzaro  1-0
XVII  Taranto – Catanzaro 2 -0 Catanzaro – Taranto 1-1

 

LA CLASSIFICA

punti

Avezzano 60
Frosinone 59
Giulianova (promosso dopo i play off) 57
Viterbese 54
Albanova 53
Castrovillari 52
Battipagliese 49
Catania 48
Teramo 46
Catanzaro 45
Matera 44
Benevento 43
Taranto 42
Bisceglie 40
Astrea (retrocesso dopo i play out) 40
Fasano (retrocesso dopo i play out) 36
Marsala 31
Trani 13

Tabellino

Vittorie: 12  - Pareggi  9 - Sconfitte 13  - Goal fatti 30 - Goal subiti 32


I Giallorossi (Presenze, Goal)

 

 CAMPIONATO

 

 CAMPIONATO

 Giocatore

Presenze

Goal

 Giocatore

Presenze

Goal

Di Punzio Leonardo 31 - 27 Parlato Carmine 12 1
Galeano Domenico 31 5 Celano Alessandro 12 1
Campo Massimo 30 7 Daniele Emanuele 7 0
Brutto Umberto 29 1 Procopio Gianluca 7 0
Marchese Vincenzo 28 3 Soda Antonino 7 2
Esposito Francesco 27 0 Andolina 6 0
Gambardella Fabriio 25 0 Iaria Danilo 6 0
De Luca Francesco 24 1 Leone Carmine 6 0
Gioffrè Carmelino 23 0 Pannitteri Antonio 6 0
La Rosa Alessandro 23 2 Parise 6 0
Di Baia Luigi 22 6 Bressi Rosario 4 - 5
De Solda Massimo 20 0 Mancini Renato 4 0
Gardini Aldo 19 0 Delle Donne Giuseppe 3 0
Tomaselli Marco 18 1 Giampà Domenico 1 0
Balsamo Enrico 16 0 Pisano Marco 1 0
Oliva 13 0 Ritrovato 1 0
Allenatore: Zampollini, Pasquino, Banelli

 

campionato di C2 - 1996/1997 - L'inferno anno 6

Anno 96-97. In realtà è l'ultimo campionato che vedo interamente. Poi da dicembre 1997 andrò via da Catanzaro e le mie visite al Ceravolo saranno sempre meno numerose. Finalmente un organico ridotto, con buoni giocatori (Picasso - Vanzetto - Campo), ma un attacco spuntato. Sufficiente Libro, male Baratto, una promessa che nei dilettanti macinava un notevole numero di reti, non all'altezza delle aspettative De Min.

Il solito valzer degli allenatori, ancora una volta nuoce al Catanzaro. Ed una musica che ci accompagnerà sempre.

Catanzaro con il mal di trasferta nelle prime giornate ma comunque con sconfitte derivanti da belle partite. 4a 3 a Catania e 3 - 2 a Viterbo.

Con Lavezzini ed un bellissimo pubblico il Ceravolo è un tabù per tutte le squadre. Otto vittorie su nove partite. In trasferta, pareggio a Battipaglia, e soprattutto vittoria a Benevento. E' il Catanzaro che fa sperare per la promozione. Il secondo posto e la caccia alla capolista Battipagliese. Poi dopo 21 giornate il primo cedimento e la prima sconfitta in casa con la Viterbese. Certo, la settimana prima il Catanzaro aveva espugnato Taranto con ben quattro reti, in seguito aveva sconfitto lil Teramo, pretendente in corsa per la promozione. Poi il pareggio in casa con un forte Benevento ben chiuso in difesa per quasi tutta la partita.

E qui la moda dell'esonero nuoce nella maniera più evidente. Lavezzini è allontanato, Sabadini lo sostituisce

A questo punto il Catanzaro crolla.: una!!! vittoria in 8 gare.

Il largo margine che il Catanzaro di Lavezzini aveva accumulato basta alla qualificazione dei Play off.

Ma la moda continua.

Via l'allenatore Sabadini, rientra Lavezzini solo per i play off..

Anche nei play off la difesa del Benevento regge e la partita al Ceravolo termina 0 - 0. I giallorossi vengono sconfitti nella partita di ritorno e l'inferno della C2 apre ancora una volta le braccia al Catanzaro.

E la moda dell'esonero dell'allenatore continuerà anche in seguito

I

 Catanzaro - Matera 1-0  (De Luca)

Matera - Catanzaro 0 - 0
II   Catania - Catanzaro 4 -3 (Polidori - 2 di Vanzetto) Catanzaro - Catania 1 - 1 (De Min)
III

Catanzaro - Taranto 1-0 (Polidori)

Taranto - Catanzaro 1 - 4 (Vanzetto - 3 di Baratto)
IV Viterbese - Catanzaro 3-2 (aut. Perna - Polidori) Catanzaro - Viterbese 0 - 2
Teramo - Catanzaro 0-0 Catanzaro - Teramo 2 - 0 (Libro e Picasso)
VI Catanzaro - Marsala 1-0 (Libro) Marsala - Catanzaro 2 - 0
VII Altamura - Catanzaro 0-0 Catanzaro - Altamura 1 - 0 (Libro)
VIII Catanzaro - Castrovillari 1-0 (Vanzetto) Castrovillari - Catanzaro 1-1 (Picasso)
IX Benevento - Catanzaro 1-2 (Libro, Libro) Catanzaro - Benevento 0 - 0
X Catanzaro - Bisceglie 1-1 (aut. Ferretti) Bisceglie - Catanzaro 0 - 0
XI Chieti - Catanzaro 1-1 (De Min) Catanzaro - Chieti 3 - 1 (Illario - 2 di Libro)
XII Catanzaro - Juve Gela 2 - 0 (De Min - De Luca) Juve Gela - Catanzaro 1-0
XIII Battipagliese - Catanzaro 0-0 Catanzaro - Battipagliese 0-0
XIV

Catanzaro - Casertana 2-0 (Lazzini - Pisano)

Casertana - Catanzaro 0-0
XV Catanzaro - Turris 1-0 (Libro) Turris - Catanzaro 1-0
XVI Albanova - Catanzaro 1-1 (De Min) Catanzaro - Albanova 2-2 (Pisano - Baratto)
XVII Catanzaro - Frosinone 2-1 (Campo - Campo) Frosinone - Catanzaro 2-1 (Illario)

Il Catanzaro accede ai Play off ed incontra Benevento. 

Catanzaro - Benevento 0 - 0     -   Benevento - Catanzaro 2 - 0

LA CLASSIFICA

punti

Battipagliese 61
Benevento 56
Turris 55
Catania 54
Catanzaro 53
Viterbese 49
Teramo 48
Juve Gela 45
Castrovillari 43
Bisceglie 43
Chieti 42
Albanova 42
Frosinone 40
Matera* 40
Marsala 34
Altamura** 34
Casertana** 34
Taranto** 33

* Escluso dal campionato

** Retrocessi

Tabellino

Vittorie: 13  - Pareggi  14 - Sconfitte 7  - Goal fatti 36 - Goal subiti 26

I Giallorossi (Presenze, Goal)

 

 CAMPIONATO

 

 CAMPIONATO

 Giocatore

Presenze

Goal

 Giocatore

Presenze

Goal

Bizzarri Marco 34 - 25 Baratto Giovanni 33 4
Cipriani Fabrizio 32 0 Pisano Marco 23 2
Mancini REnato 30 0 Di Julio Dino 22 0
Picasso Mauro 30 2 De Min Michele 21 4
Vanzetto Leonardo 29 4 Esposito Francesco 20 0
Libro Francesco 28 8 Petrullo Paolo 16 0
De Luca Francesco 27 2 Fiorentini Lorenzo 10 0
Pascucci Carlo 26 0 Polidori Cristian 8 3
Campo Massimo 25 2 Criniti Gianfranco 4 0
Lazzini Giacomo 25 1 Fugazzotto Marco 1 0
Illario Riccardo 24 2 Nunziata Vincenzo 1 - 1
           
Allenatore: Lavezzini - Sabadini - Lavezzini