http://catanzaro1929.supereva.it

1970/1971 - La Prima volta

Lo Spareggio - Catanzaro - Bari 1-0

Pagina iniziale

Tabellini, Partite, Classifica

Gli Articoli dei maggiori quotidiani

Catanzaro - Bari 1 - 0 a Napoli

Marcatori: '81 Mammì

Catanzaro

Pozzani, Marini, Massari, Benedetto, Bertoletto, Busatta,Gori, Franzon, Mammì, Banelli, Ciannameo (dal '70 Braca)

Bari

Spalazzi, Diomedi, Furlanis, Muccini, Spimi, Depetrini (dal '26 Sega), Canè, Fara, Busilacchi, Pienti, Marmo.

1 Avvio velocissimo, affondo di Canè. Pozzani sventa il cross

5' punizione di Gori: Mammì non giunge a correggere sotto rete.

9' combinazione BanelliMassari: sventola del terzino: alta.

11' esplode un tiraccio Ciannameo su punizione da 25 metri: alto.

14' i baresi eccedono in interventi fallosi: Busatta tenta ancora direttamente su calcio di punizione a spiovere: di poco alto.

17' primo pericolo per Pozzani: Fara si libera a destra, traversone, Pozzani è bravissimo a tuffarsi in avanti togliendo il pallone a Busilacchi. Questi recupera e crossa da sinistra: testa di Canè da 10 metri: alto.

21' insidioso «affondo» gìallorosso: Gori fila via sulla destra: salta due avversari: converge ed offre a Ciannameo: Muccini svia in spaccata. Ciannameo, preso in contropiede, sparacchia male un ottimo pallone. Peccato.

37' prima autentica pallagol per il Catanzaro. Ottimo fraseggio verticale Gori Franzon, Busatta, Gori, che entra in area e conclude steccando per le mani di Spalazzi

40' incredìbile «regalo» dì Gori al Bari: Busatta si lancia in «assolo» sulla sinistra. Traversone spiovente che supera la difesa e giunge a Mammì: tocco altruistico di Mammì per Gori solo dinanzi al portiere: tiro precipitoso: ribatte col petto Spalazzì. Riprende Ciannameo che dal limite tenta il tiro in condizioni difficili. Spalazzi neutralizza, anticipando ancora Gori.

44' palla-gol per il Bari: è Fara che trova Marmo ìn corridoio, a destra: guizzo irresistibile di Marmo: la sua stilettata da sei metri trova Pozzani magnìfico nel valore d'ìntuito e mettere in angolo: ovazioni

RIPRESA

2' triangolo Fara-Cané-Sega: colpo di testa ravvicinato: Pozzani sventa l'ìnsidioso pallone.

8' combinazione Busatta - Ciannameo, cross dì quest'ultimo che Spalazzì neutralizza con un volo all'indietro.

12' nuova grossa occasione per il Catanzaro: Franzon recupera una palla a centrocampo e lancia perfettamente Gori in contropiede. L ' ala parte in velocità, ha solo il portiere dinanzi a sé, indugia di quel tanto per consentire a Diomedi di bloccarlo sul limite dell'area con un intervento a ritroso: Peccato

24' immediata risposta di Marmo che spara una prima volta sull'esterno della rete. Subito dopo si vede parare da Pozzani un insidioso tirocross da sinistra.

26' brivido per Pozzani in un momento in cui il Bari sembra spadroneggiare: Sega traversa da destra e su un intervento a vuoti di Massari, Cané, da non più di nove metri può sparare a volo mancando il bersaglio.

27' Sega raccoglie una respinta di testa di Bertoletti ed esplode una autentica schioppettata dal limite: Pozzani è sulla palla e blocca magistralmente.

28' Muccini brutalizza Gori. Punizione di Braca fortissima di poco alta sulla traversale.

31' pallonetto di Marmo che Pozzani neutralizza.

32' Gori a Busatta che stecca letteralmente il tiro.

33' bruciante sventola di .Cané su punizione: di poco a lato.

36 momento magico della partita: Gori, intraprende un nuovo affondo sulla sinistra scambia con Braca e riceve la palla poco dentro il limite dell'area nella posizione di mezzala sinistra: la sua piroetta sconvolge i difensori biancorossi. Gori giunge a tu per tu col portiere e lo supera con un pallonetto diabolíco: prima che la sfera apparentemente destinata a colpire la parte interna del montante più lontano, superi la linea bianca, giunge con la velocità del fulmine Mammì che si scaraventa letteralmente assieme al pallone nella rete: 1 a 0.

37' al grido dei tifosi «due, due» Massari avanza e spara alto: si produce un lieve stiramento, ioppica.

38' avanza Muccini, il cui tiro viene bloccato da Pozzani.

39' ci prova adesso Busilacchi ma la conclusione è moscia per le braccia del portiere calabrese:

40' potrebbe raddoppiare ancora Gori il cui «assalto» fantasioso, spettacolare: evita due avversari la piccola ala giunge a corta distanza dal portiere ma la sua sventola, angolatissima, viene sviata in angolo da uno stupendo volo di Spalazzi sulla sinistra.

41' fallaccio su Braca senza conseguenze.

42' esplodono i primi supermortaretti che preludono a tambureggiante finale da autentica Piedigrotta: Piedigrotta che si verifica puntualmente da lì a qualche minuto.